Unibet: non c’è da meravigliarsi che gli Stati Uniti abbiano fallito alla Coppa del Mondo di hockey

Kessel ha assolutamente arrostito la squadra americana, forse più specificamente la fiducia del cervello, verso la fine della sconfitta per 4-2 contro il Team Canada in un tweet quasi perfetto.Phil Kessel (@ PKessel81) Stando semplicemente seduto in casa Unibet stanotte cane. Mi sentivo come se dovessi fare qualcosa di importante, ma non potrei puntare il dito. 21 settembre 2016

Era esilarante, ma anche divertente: Kessel non era sul ghiaccio per gli americani e loro sofferto, solo in grado di raddoppiare due gol attraverso due partite alla Coppa del Mondo di Hockey. Con la perdita del martedì sera al Team Canada, gli americani sono stati eliminati dal torneo.

E questa è una buona cosa.La mancanza di Unibet punteggio della squadra è stata evidente, e non aggiungere giocatori come Kessel e Tampa Bay Lightning in avanti Tyler Johnson alla loro line-up ha solo evidenziato quanto sia rimasto bloccato nel passato hockey statunitense al miglior livello.

Abilità e velocità, non dimensioni e grinta, sono diventate il fulcro dei team di successo a livello NHL. In che modo la fiducia del cervello americano potrebbe ignorare il fatto che questo è amplificato solo nel gioco di tornei più corto? Ora non possono, e inizieranno le torciture interne.

Ma a volte devi colpire il fondo prima di riprenderti.Lascia che questa triste dimostrazione alla World Cup of Hockey sia l’ispirazione che la squadra ha bisogno per Unibet dividere la loro metodologia e diventare più in sintonia con lo stile del gioco che viene giocato dal migliore del mondo.

Certo, la squadra può affermare che sono stati costruiti per battere il Canada. Ma nel frattempo, i loro progetti hanno portato alla creazione del massacrante Justin Abdelkader con Patrick Kane, una delle poche minacce di alto livello degli americani. Abdelkader è un giocatore la cui produzione punti-forza in media di 60 minuti nella NHL della scorsa stagione lo ha portato con giocatori del calibro di Brian Gionta, Troy Brouwer e super-pest Ryan Kesler.

E mentre siamo sull’argomento: lascia che il calmo e fresco smantellamento americano degli americani, la scorsa notte, serva da avviso a coloro che credono che gli Unibet agitatori dovrebbero prendere il posto di giocatori esperti in un torneo.Kesler fece del suo meglio per intimidire fisicamente il Capitano del Canada Sidney Crosby, senza alcun risultato. Anche quando Abdelkader ha corso al portiere canadese Carey Price, Price ha calmato i giocatori canadesi che si sono precipitati in sua difesa. Perché vendicarsi quando agli americani sarebbe stata data una penalità comunque? L’agitazione può funzionare con coloro che possono essere vittima di essa nei gironi NHL più deboli, ma i migliori giocatori del mondo sono spesso i migliori a mantenere la calma.

Ma tutte le speranze non sono perse qui: Jack Eichel, Johnny Gaudreau, Auston Matthews e Dylan Larkin rappresentano tutti il ​​genere di abilità di alto livello di cui i Team USA avevano disperatamente bisogno durante i loro primi due giochi. Attualmente stanno giocando per il team nordamericano degli Under 23 e, a seconda di quando e di quale formato prenderà il prossimo torneo, potrebbero essere disponibili per la selezione Team USA.Matthews, ancora da Unibet giocare al suo primo gioco NHL, è il tipo di gioiello della corona che è necessario su una linea con un Kane: nel 4-3 di lunedì di una sconfitta contro il Team Russia, Matthews ha registrato 20:57 del tempo di ghiaccio, secondo Connor McDavid è solo in avanti.

Ed è ciò che è necessario per il Team USA che avanza: prendere più possibilità sui giocatori con abilità invece di veterani provati che sono stati in grado di mantenere la grinta di un 82-game Stagione regolare NHL. Nel gioco dei tornei, questo tipo di esperienza e mojo va solo lontano. Spesso, una perdita rapida può gettare una squadra fuori rotta molto rapidamente, come si potrebbe sostenere nel caso di questa squadra. La sconfitta contro il Team Europa è stata Unibet sorprendente e nonostante il gol iniziale contro il Canada, superando l’incredibile striscia di shutout da 229 minuti di Carey Price, il Team USA non ha potuto mantenere lo slancio.Alla fine del secondo periodo, una volta che la profondità del Canada divenne evidente e iniziarono a giocare con gli americani, gli sguardi sulla panchina furono di sconfitta patologica.

Joe Pavelski è un buon capitano della NHL e uno dei marcatori più consistenti del campionato, ma l’aver fatto coppia con James Van Riemsdyk, lui stesso una bella ma non high-end threat, non sta andando per produrre gli obiettivi necessari per vincere i tornei. Il coach del Team USA, John Tortorella, ha detto che alcuni stavano “riflettendo” sul suo costante Unibet bonus per il primo deposito cambiamento delle sue linee prima della partita del Canada, ma forse un pensiero esteso prima che il torneo sulla sua tattica avrebbe potuto essere d’aiuto.Perché ha continuato a dividere Pavelski, Kane e Max Pacioretty, tre dei pochi capocannonieri della squadra, e circondarli di talento nel mezzo della strada è stato perplesso.

Ora, non c’è niente di sbagliato nell’avere un’identità di squadra e aderirvi, come ha fatto Tortorella spostando Abdelkader in scaletta. Tortorella ha detto che Abdelkader ha interpretato lo “stile di gioco” che gli Stati Uniti volevano, ma qui sta il problema: attenersi all’identità della tua squadra ti porterà solo più in profondità se la tua identità è datata.

more: le mobile scommesse Unibet